?

Log in

No account? Create an account

Post precedente | Post successivo

[Criticombola] Remember

Titolo: Remember
Fandom: Tsubasa Reservoir Chronicle (oh sì)
Rating: Per tutti (quelli che non soffrono di nausea da mal di testa per i finali incasinati)
Avvertimenti: SPOILER per la fine del manga!
Scritta per: Criticombola - tabella 42
Prompt: #77 Remember (titolo)





Remember



Ogni giorno che il sole fa nascere, inondandolo di luce, e per tutte le ore messe in fila come perle, una dopo l'altra, tra i doveri della principessa ce n'è uno assoluto - non scritto né imposto da nessuna legge reale, da nessuna norma o secolare tradizione.
E' il dovere di ricordare.
Ricordare quanto più può di ogni istante di quelle ore. Immagazzinare nella memoria tutti i particolari che le colpiscono l'attenzione, le cose minuscole che riempiono la sua mente o attirano il suo sguardo, le voci che la fanno voltare, le musiche che la commuovono, i profumi che le fanno chiudere gli occhi per concentrarsi solo sulla loro meravigliosa essenza.

Per la principessa, ricordare è importante quanto respirare ed è sacro quanto proteggere la sua gente. Perché le memorie sono la traccia del tempo e la principessa conosce bene il valore del tempo.
Ha imparato che la vita è una sola e che a un tratto giunge a un termine, e che ci sono uomini capaci di tutto – perfino di infrangere tutte le leggi dello spazio e del tempo - pur di sostituirsi agli dei e riannodare i fili spezzati di un'esistenza.
Ha imparato che il desiderio - forse egoista, forse folle, eppure a suo modo purissimo e innocente - di un ragazzino è stato capace di far cambiare corso al tempo.
Ha visto gli anni riavvolgersi e riprendere a scorrere, i mondi mutare e gli universi gridare, ostaggi nella battaglia tra il desiderio oscuro di supremazia e quello piccolo ma potente di salvezza per una vita sospesa.
Suo malgrado si è trovata al centro di cose più grandi di lei, a causa dei suoi poteri immensi e degli immensi sentimenti che qualcuno provava per lei.
Sa che il tempo è stato piegato a molteplici desideri e che l'equilibrio dei mondi, per questo, ha rischiato di infrangersi.
Sa che l'Hitsuzen ha colto al volo l'esistenza di quell'amore da bambini, eppure già così potente, e l'ha gettato contro le trame oscure dell'uomo che avrebbe compromesso i mondi senza un ripensamento, per ottenere il potere della vita e della morte.
Dunque, la principessa ha dovuto imparare il valore del tempo.

Se si ferma a pensare alla sua storia, inevitabilmente il pensiero va anche ad altre due persone.
La principessa e il ragazzino, quelli simili a loro eppure diversi da loro nel cuore e nel destino. Altre due vite trascinate negli eventi da una mente senza scrupoli. Alla fine sono riusciti, in qualche modo, a sfuggire ai piani scritti per loro, liberandosi e spezzando le catene che costringevano il tempo ai capricci di una volontà umana.
Lei pensa a loro e sa che il loro viaggio è cominciato a causa dei ricordi.
Cercando ricordi e poi accumulandone di nuovi, perché i mondi visitati lasciano tracce: così hanno creato la loro strada e la loro storia, quelle persone.

A volte la principessa pensa al passato: al suo, come a quello di tutti coloro che sono stati un frammento di quella vicenda incredibile e complessa della quale lei si è trovata a essere il fulcro.
Ancora una volta si trova a riflettere sul potere delle memorie, che legano o liberano, si disperdono come piume nel vento o rimangono e pesano, finché un altro vento non arriva a farle svanire.

La principessa conosce bene il valore del tempo, dei ricordi e del passato, ed è per questo che considera un dovere ricordare.
Perché sa che non è così scontato poter vivere il tempo e avere accesso alle proprie memorie.
Perché sa con quanta fatica è stato ristabilito l'ordine del tempo e il flusso delle memorie di molti.
Perché aspetta qualcuno che tornerà, e vorrà raccontargli ogni istante del tempo, ogni immagine dei suoi ricordi.
Perché, soprattutto, è grata di avere ancora tempo da vivere e giorni da riempire di ricordi.

Comments

( 6 commenti — Su, via, una parolina dimmela! )
akitochiaki
Dec. 6th, 2009 10:00 am (UTC)
Wah... Non ho letto le altre di questo calendario per problemi di tempo (leggasi "tra scuola, amiche taaanto simpatiche e amministrazione di un GDR è tanto se non esplodo"), ma una storia sull'epilogo di TRC che abbia senso e non sia altamente denigratoria? *_*

Mi è piaciuta molto. <3 hai usato davvero belle espressioni, e il messaggio ha tutto a che vedere col manga stesso, alla fin fine...
harriet_yuuko
Dec. 6th, 2009 10:10 am (UTC)
*felice*
Grazie di aver letto e commentato!
Il finale di TRC non mi esalta, però nemmeno mi dispiace e mi sembrava giusto dirlo, ecco!
akitochiaki
Dec. 6th, 2009 10:12 am (UTC)
Il finale in sé... Bah. Però l'epilogo mi è piaciuto abbastanza. E' che io sono convintissima che prima o poi spiegheranno le cose in sospeso in Holic (faccio male...? ;_; ), quindi prendo il fluff e mi accontento... U_U;
nacochan
Dec. 6th, 2009 02:18 pm (UTC)
Cavoli. Quando fu scelto questo prompt non mi resi conto di quanto sarebbe stato adatto a Tsubasa e a Sakura in particolare.
E invece eccolo qui, usato nel modo più bello che potesse capitare, per un personaggio che tutto sommato mi piace, per una storia che ho adorato, per un elemento fondamentale della stessa.
I ricordi.
Mi piace molto questo viaggio a ritroso dal punto di vista di Sakura, della vera Sakura, così simile ma così diversa alla principessa che abbiamo conosciuto nei primi volumi; mi piace perché non si sofferma su nessuno, ma pensa un po' a tutti, a tutto quello che hanno vissuto e patito, tutti insieme - gli altri, soprattutto.
Come sempre, grazie per le piccole perle che ci (mi) regali, su fandom che amo e su cui adoro leggere.
[Criticoni d'autunno]
nacochan
Dec. 6th, 2009 02:21 pm (UTC)
Ah, dimenticato (Ok, non c'entra nulla, ma lo voglio dire lo stesso): Fukai Mori! *_* Se c'0è una cosa che amo di Inu Yasha sono le sigle, soprattutto le prime! XD
harriet_yuuko
Dec. 7th, 2009 12:46 pm (UTC)
Grazie del commento! La storia è nata perché ho capito che, nonostante un po' di delusione per alcune cose spiegate male, di buono in questo manga ce n'è tanto, e volevo un po' riscoprirlo anch'io. E poi, via, il prompt mi è stato proprio "regalato" dall'Hitsuzen!XD


... sìììììì, Fukai mori riesce ancora a commuovermi dopo anni che la ascolto! Concordo: le prime sigle soprattutto erano stupende. Io ho una predilezione per le ending, tra tutte.
( 6 commenti — Su, via, una parolina dimmela! )

Tags

Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow