February 4th, 2014

Helga (Trinity Blood)

Storie (come sempre), domande, studio e tè

Il 2014 mi ha portato degli esami universitari da integrare (grazie, ottima organizzazione dell'università italiana! Grazie, disguidi comunicativi del 2002!) Attualmente sto cercando di organizzare in discorsi sensati una marea di nozioni di geografia che so già, ma sparse e non in maniera compatta e omogenea.

Quando non faccio questo, scrivo tantissimo in un'ambientazione che mi occupa la mente da un anno circa. Non è solo l'ambientazione per la prossima campagna di gioco di ruolo che masterizzerò con i miei amici. E' un mondo che mi entusiasma scoprire e arricchire, nel quale c'è un'infinità di storie e personaggi. Si tratta di una versione un po' steampunk, un po' reiventata, del nostro mondo, in un immaginario inizio Novecento. Spero davvero di riuscire a tirarne fuori cose che possano essere belle e interessanti anche per voi. Presto ci sarà qualcosa da leggere, se vorrete.

Collapse )

Torno a uno dei più fedeli alleati di questo momento storico. Il tè. (Il Rajasthan della Via del Tè, nello specifico. Una cosa speziata che di solito bevo per festeggiare momenti speciali. Oggi lo bevo per contrastare la disperazione da studio.)