?

Log in

No account? Create an account

October 5th, 2011

Caro web

Sto morendo su degli spartiti da completare e non ho le forze di raccogliere le idee e le parole per scrivere qualcosa di intelligente sull'ennesima cosa che succede solo in Italia e che riguarda il web e la libertà di espressione. Però, ecco, in questi giorni oltre che cittadina italiana a disagio, mi sento anche cittadina del web. Questo web che è il ricettacolo delle cose più geniali e più disgustose che io abbia mai visto, che può essere qualcosa di salvifico e di deleterio. Il web che si schiera con Wikipedia Italia nella sua protesta, che è anche lo stesso web sceso in piazza (virtuale) il giorno prima, con la stessa veemenza ma per una faccenda di infima rilevanza, tutto sommato (mi riferisco alla vicenda "cantante isterico se la prende con sito nato con intenti comici ma degenerato nel peggior abuso della libertà di espressione". Il parere che ho preferito su questa storia è questo, ma ho trovato spunti interessanti e condivisibili anche qui.)
Tutto questo per dire che Internet, lungi dall'essere una "realtà virtuale", è una realtà molto attuale e molto presente nelle nostre vite - e la nostra politica triste lo sa, altrimente non lo temerebbe al punto da tentare di limitarlo con le sue leggi.
A noi rimane di cercare di rendere migliore possibile la nostra piccola briciola di web, da suoi cittadini. E resistere per quello che ci è possibile contro ciò che limita delle libertà importanti.

(Uscendo dalle cose serie, vado a Barcellona per cinque giorni, a suonare in un locale di amici di amici, con i Brotherhood. Il mio gruppo, non gli amici di Magneto.)
Ciao!
<3

Tags:

Tags

Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow