May 6th, 2011

Tori Amos

I would be safe in my frame

Grazie a chi si sorbisce le cose più o meno inutili di questo posto, e grazie a chi ha risposto ai miei dubbi sull'opportunità di infilare la realtà tragica in una storia parzialmente sovrannaturale. Poteva sembrare uno sproloquio retorico e palloso (magari lo era), ma i vostri pareri mi hanno in parte rassicurata, in parte spronata a impegnarmi ancora di più in quello in cui mi sono imbarcata, a partire dalla documentazione.

*

Per la sfida a squadre di it100: Il problema dei fan.
Piccola cosa stupida, con un linguaggio non proprio limpido. Tentativo di gestire un personaggio sarcastico - la sfida richiedeva il sarcasmo, che a me garba come l'aceto nell'insalata, ma ci ho provato. No, non è che io sia d'accordo con lei al 100%, eh.XD Ma penso che una come lei... direbbe queste cose.

*

E' bello ritrovare tra i voti delle verifiche dei tuoi alunni appunti come questo:

ninja
donne guida Albania
cani corti 800


... e ricordare dopo un'ora che erano le cose su cui dovevo documentarmi, perché me l'avevano chiesto in classe.XD
Sì, è da notare quanto siano bizzarre le curiosità dei miei citti, in effetti. "Prof, ma i ninja quando sono nati?" "Prof, ma le donne in Albania possono guidare? Perché io ho sentito dire di no!" "Prof, ma è vero che nelle corti dell'Ottocento andava di moda avere dei cani?"