?

Log in

No account? Create an account

March 17th, 2011

Compleanni

Non è una novità per nessuno che io abbia dei problemi con la mia nazione.
La trovo affossata sul passato, convinta ancora di essere grande perché può vantare arte e cultura di secoli fa, molto formale e pomposa, piena di parole vecchie, soffocata dalle apparenze e maleducata sotto la superficie, seriosa fino alla morte o becera e volgare, pronta a vendersi alle regole del commercio, capace di dividere tutto in due fazioni per forza nemiche, in generale poco attenta ai bisogni dei più deboli o di chi si merita un'attenzione particolare, ammazzata dall'illegalità diventata abitudine...
Posso andare avanti per un secolo.
E' un paese poco capace di valorizzare la sua bellezza, la sua forza e la sua fantasia.
Però è anche un paese che ha lottato per essere se stesso. Una manciata di terre frammentate che si sentivano una cosa sola e hanno cercato quell'unione che avvertivano. E questa è una cosa bella da festeggiare.
Per riconciliarmi con l'Italia ho provato a dire una serie di cose belle del mio paese. Così, sparse, senza un filo conduttore, senza ordine, con diversi gradi di importanza... Personaggi, luoghi, modi di essere... I primi venuti alla mente. Alcuni molto passati; per la maggior parte, invece, recenti.

Buoni motivi per essere ancora contenta della mia nazionalità.Collapse )

E voi?
Vi va di dirmi almeno un paio di buoni motivi?
Però... Almeno uno deve essere recente. Diciamo... significativo negli ultimi 10 anni. Non datemi anche voi l'arte e i grandi del passato, vi prego. Sono grandi e sono meravigliosi, d'accordo, ma se non ci diamo una svegliata, non avranno mai eredi, qui.

L'Italia (Mercanti di Liquore) + Lyrics.

Tags

Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow