?

Log in

No account? Create an account

May 12th, 2009

Mondi multietnici

Solitamente non parlo di politica o attualità qui - non più di tanto, almeno. Però ho davvero voglia di fare una risata. Per quelli che hanno il potere nel mio paese, attualmente, con il loro burattino imbarazzante come capo e il loro modo arrogante di esprimere le idee. L'Italia non deve diventare multietnica?
Dico, ma avete mai fatto un giro per le strade, ascoltando anche distrattamente le lingue e gli accenti?
Va bene, questa situazione di multiculturalità comporta problemi.
La soluzione a tutto questo esiste. Però non ci si arriva con posizioni "muro", con proposte di legge allucinanti, con dichiarazioni che mostrano una totale non conoscenza del problema.

Intanto il nostro paese ha sempre meno cultura e meno capacità di pensare e in giro si sentono dei discorsi da far rabbrividire. Però, quando l'altro giorno ho forato una gomma con l'auto della Fraternità, sono venuti ad aiutarmi cinque o sei muratori che lavoravano in un cantiere vicino a dov'ero ferma, e gli italiani non erano più di due. Se mi avessero dovuta trattare come l'italiano medio tratta gli stranieri sarei ancora sul bordo della strada.
E quando la Caritas (che è l'osservatorio più attendibile quando si tratta di monitorare la povertà e l'immigrazione in Italia - tutti i calcoli e le statistiche che leggete in giro al riguardo sono quelli della Caritas) risponde con decisione al governo, si devono sentire in giro esempi di grande apertura mentale che bollano il suo intervento come "parole di cattocomunisti di merda".
Sapete una cosa? Io mi sento bene quando i volti più "estremisti" della mia Chiesa alzano la voce, sbugiardando questa gente che si fa portavoce dei valori cristiani e ha il coraggio di proporre i tram con i posti riservati agli italiani.
Un prete di quelli che non parlano e basta ma si sporca le mani per davvero (ha trasformato casa sua in una casa di accoglienza) parlando a noi giovani del Servizio Civile ha detto che questi politici "difendono i cristi di legno appesi al muro ma condannano i Cristi di carne." Ecco, la mia Chiesa è quella che la pensa così.

Lo sapete, non voglio demonizzare uno schieramento politico in toto. Ho molti amici che non la pensano come me, a livello politico, e sono delle persone che stimo moltissimo, intelligenti e aperte di mente. Io mi riferisco ai suoi esponenti più stupidi e chiusi, e alla gente che li segue senza nemmeno porsi un problema o farsi venire un dubbio.
Invece non mi faccio problema a demonizzare in toto la Lega, che per me è qualcosa di totalmente contrario ai diritti umani, ai principi cristiani, all'intelligenza di cui dovremmo essere dotati.



Siccome parlo sempre meglio con le storie che con le parole dirette, sapete che la mia idea di multiculturalità la sto raccontando da quasi un anno su erianne_rules, e trovate online il capitolo XVI.

Tags

Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow