?

Log in

No account? Create an account

March 6th, 2008

Yesssssss!!!!

Ci tengo a far sapere al mondo che, per quanto mi riguarda, l'Annetta ha superato la prova ed ha la mia fiducia!

Domenica scorsa, insieme alle dilette wednesday_sol, lilie_morhiril e leryu_sbla sono stata al concerto degli X-men... ehm! Dei Nightwish.
I Nightwish sono una delle band che amo di più al mondo, da anni (dal lontano 2001, quando Sol mi passò Oceanborn), e, personalmente, ho apprezzato tantissimo tutto il percorso che hanno fatto, dal primo album all'ultimo.
Amavo alla follia la voce di Tarja, penso che desse alle canzoni e alla band qualcosa di speciale, inconfondibile, unico.
Però... Siccome la vita va avanti, quando è uscito Dark Passion Play ho cercato di accostarmi senza pregiudizi, e il risultato è stato che:
1. ho adorato l'album, lo trovo splendido, degno successore di Once, con tante belle canzoni, orchestrazioni meravigliose secondo il loro più recente stile, pezzi molto vari, canzoni più orecchiabili e pezzi che vanno ascoltati con calma, e che quando ti hanno imprigionato non ti mollano più.
2. ho imparato ad apprezzare la voce di Anette. E' una bella voce, e, come ha detto shu_maat: "è vero, ha una voce più pop, insolita per il metal, ma anche la voce di Tarja era insolita per il metal, no?" Un genere diverso di "insolito". E comunque non si può dire a qualcuno che "ha una voce pop" e intenderlo come un'offesa.
Anette ha una splendida voce, e alla fine secondo me, in una voce non contamo tanto il timbro o le caratteristiche, ma come la sai usare: se sei bravo e conosci lo "strumento", puoi interpretare degnamente qualunque genere.
Anette va ascoltata sospendendo i confronti con Tarja: perché Tarja ha davvero un dono raro, e perché sono troppo diverse.

Anette se la cava alla grande, è versatile, e già nell'album mi piaceva. Dal vivo guadagna 896890722 punti. E' molto brava, tira dei begli acuti e si impegna per interpretare le vecchie canzoni con il suo stile. Ed è carinissima, sul palco. E' una creaturina buffa che saltella...
Il gruppo è meraviglioso, hanno una grande complicità, si vede che suonano insieme da una vita. Noi ci eravamo sistemate dal lato delle tastiere... (così, per puro caso, eh!XD), e siccome il palco era piuttosto alto, nonostante fossimo abbastanza in fondo (nel parterre), riuscivamo a vedere (quando tipi esaltati o fotografi folli davanti a noi non decidevano di rompere le scatole, ovviamente!)
I momenti migliori? Per me la seconda canzone: hanno suonato Dark Chest of Wonders, e mi è piaciuto come Anette l'ha cantata. Mi ha emozionata tantissimo, e con questo mi ha conquistata. The siren mi è piaciuta quasi di più con la sua voce, credo sia adatta per queste cose orientaleggianti. Così come Sahara, naturalmente. Splendide anche The Islander (Marco, il bassista, è meraviglioso, con le sue treccine vichinghe alla barba, ed ha una bellissima voce), e The Poet and the Pendulum, uno di quei pezzi epici dalla durata megagalattica. Io dubitavo che sarebbero arrivati vivi in fondo, ma ce l'hanno fatta, e alla grande. E poi, il bis finale è stato un crescendo: Wishmaster la aspettavamo tutti, e il finale... I Wish I had an angel... Non sarò loro mai abbastanza grata per aver concluso così!
Insomma, sono soddisfatta e realizzata! Anche per la presenza delle mie dilette fanciulle, grazie alle quali la delizia della serata si è moltiplicata. (e un grazie va anche a fengtianshi, che è venuta in giro con noi!)

And now... Il test di Bleach che tutti hanno fatto...XD
Se fossi un Arrancar...Collapse )

Tags

Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow