Story of my life

how lucky we are to be alive right now

Una storia per i miei giocatori.
Ho sempre pensato che l'elemento più fantastico della nostra vecchia campagna di GDR fosse stato il matrimonio tra due uomini, uno musulmano e l'altro ateo, in una chiesa anglicana, in piena epoca vittoriana. Volete sapere cosa fa la vostra coppia preferita, in un altro mondo, ovvero nel mondo steampunk-magico del nostro attuale gioco? Eccoli qui, pronti per sconvolgere uno dei personaggi più razzisti, sessisti e omofobi (e odiati, giustamente) che io abbia mai inventato.



Collapse )
Dream of the Endless

In difesa dell’oscurità

Da un paio d'anni questo blog ospita principalmente le storie di Natale che scrivo per i miei amici, ma oggi soffio via la polvere per riportare qui una riflessione che ho condiviso su Facebook. Siccome sono parole che avrei voluto dire mille volte, e che mille e mille volte vorrò dire in futuro, le fermo qui, casomai mi servissero, visto che ho fatto lo sforzo di dare lo una forma comprensibile e sensata.
Come state, viandanti che passate da queste parti, se ancora ci siete? Anche se il mondo è andato avanti (cit.) e altre forme di comunicazione online hanno soppiantato i blog come questo, io ci sono ancora e vi voglio ancora bene.

Collapse )

Endless

Buone, vecchie abitudini

Un regalo di Natale per i miei adorati giocatori: una lista di 30 spoiler sulla nostra attuale campagna di gioco di ruolo. Di questi spoiler, 25 sono falsissimi, mentre 5 sono veri. La verità sarà rivelata gradualmente nel corso delle sessioni.
Le scommesse sono aperte!

Collapse )

Dream of the Endless

Lucca Comics 2015

Anche se questo posto è poco trafficato (eufemismo), ci sono tradizioni che non possono essere abbandonate, e una di queste è il post con le foto di Lucca Comics!
Sotto il cut, una delle mie amate foto crossover.
Collapse )
Invece qui, su Deviantart, trovate me e yu_eriol nei panni di Wendy e Stan da "Gravity Falls", la nostra ultima passione. Appena ci saranno foto più grandi e particolareggiate del meraviglioso costume di shu_maat, ve le linkerò.
E' stata una gran bella Lucca.

Garnet (by Shu)

Gender, identità, differenze e l'idiozia dilagante degli ultimi tempi

Io i gender studies li ho incontrati studiando quella che ho sentito più di tutte come la mia materia, all'università: letterature comparate. Mi sono laureata (due volte, al trienno e alla specialistica) in questa materia, e la mia tesi triennale verteva sull'identità femminile e sulla percezione di sé della donna artista. Un lavoro entusiasmante, che mi ha fatto conoscere alcune delle autrici che tutt'ora sono più significative, per me. Un lavoro che mi ha fatto capire molte cose. E ha aggiunto un grosso pezzo a quel puzzle in eterna costruzione che è la nostra personale identità.
Collapse )

The end is nigh

I feel rivers overflowing

Dunque, dicevamo, nel 2013 avevo strane idee a proposito di fiumi, alluvioni, divinità e battaglie medievali, e alla fine è venuto fuori un libro. Si chiama Il Negoziato del Numero 47 ed è un urban fantasy. Ambientato nel vostro tipico paese della provincia fiorentina, anche se è inventato. Così come inventati sono i fiumi di cui si parla. La tipologia umana, invece, e quella urbanistica... Io ce l'ho messa tutta, per renderle più realistiche possibile.
Se siete interessati, dateci un'occhiata. Costa poco. Ci sono gli spiriti. I mostri. E le vecchiette assassine. Se per caso lo leggete e non vi dispiace, fate un po' di passaparola. Grazie.

Una piccola lista di posti dove potete trovarlo:
Amazon
Kobo Store
Ultima Books
IBS
Book Republic
(Smetto di aggiungere link, ma se cercate, lo troverete nella maggior parte degli e-book store italiani. A breve ci sarà la possibilità del Print On Demand, ovvero si potrà ordinare - sempre nei negozi online - una copia cartacea, che verrà stampata e inviata.)

Questo è il sito dell'editore:
Lettere Animate

Garnet (by Shu)

the core of life is a limitless chest of tales

Con tutti i post che negli ultimi quasi 10 anni ho scritto, per presentare le mie storie, uno direbbe che dovrei sapere come si fa. No?
No, evidentemente.
Dunque, una piccola ma interessante casa editrice ha pubblicato in formato e-book un mio romanzo. Lo trovate qui:

IL NEGOZIATO DEL N. 47

Il catalogo dell'editore va direttamente ad Amazon, quindi quella è la pagina dove trovate le principali info sull'opera, e vi linko lì per questo motivo. Non è un tentativo passivo-aggressivo di spingervi all'acquisto. Però un favore ve lo chiedo: se lo leggerete e vi piacerà, fate un pochino di passaparola. Un reblog, un link su twitter, quel che volete. Grazie.
(Trovate il libro su vari e-book store, non solo su Amazon.)

Se siete qui, è probabile che abbiamo condiviso un tratto di strada nel mondo delle storie e della scrittura. Quindi, grazie: se questo libro esiste, un po' è anche merito tuo.

Doctor Who - River Song

Autori virtuosi

Il seguente post parla di tre autori che ho scoperto negli ultimi mesi e del perché dovreste leggerli, secondo me. Parla anche di social justice e critica ben fatta su argomenti importanti. Se volete leggervi tutto quanto, ne sarò felice. Altrimenti, saltate la lunga intro e andate direttamente ai profili dei tre autori.

Collapse )

Collapse )
Collapse )
Collapse )

Fatevi un immenso favore e sperimentate questa gente!